Strong Wind



Denis oltre campo 3

05/15/2010
Today had been another hard day. I and Denis spent another night in amp 3 but we had been shaked al the night by strong wind. This morning we went out separately from our tend and we started to climb toward south col in a continuous strong wind. I stopped around 7800 m and decided to turn back directly to base camp. Denis continued to South col and tomorrow he will try to climb Lhotse if the weather will be better. After my 3 times Everest and 2 times Lhotse climbs I didn’t found the motivation to fight in so strong wind to collect another summit. I was climbing fast (3,30 h from BC to C2, less than 2 h from C2 to C3) but the feeling that I had today was not of attraction toward Lhotse but refusing the take any extra stupid risks. So I came back. Now I want to rest and think about the next 12 days. It looks that a big good weather window is coming. But have also t coordinate the evacuation of 2 dead bodies from 6500 m the next days. Denis should be here tomorrow night or after tomorrow. We will descent in the valey to take the last rest and our final decision our eventual next push. I and him will also will be together next winter in Karakorum so we are not missing projects. But now we are here together and will take our decision..

To survive after so many extreme expedition is important to rest, think, dream, take decision and this is exactly what I want to do during next days. I came here to Guide a friend on Everest and now I’m completly free to decide what to do without any pressure…



vento fote sull'Everest




Simone a Campo 3


15/5/2010
Vento forte

Oggi è stata un’ altra giornata intensa. Io e Denis abbiamo passato la notte ancora una volta a campo 3 ma questa volta siamo stato sbattuti dal vento all’interno della nostra tenda. C’è stata bufera tutta la notte ed anche oggi il vento ci ha accompagnato durante la salita a colle sud a 8000 metri. Faceva anche molto freddo ed io arrivato a 7800 m circa ho deciso di rientrare al campo base. La breve finestra di bel tempo prevista per domani non mi ha ingolosito più di tanto ed ho preferito tornare direttamente al campo base. Sarà perché ho salito l’Everest 3 volte, il Lhotse 2 volte ma non riesco a farmi attrarre ciecamente dalle loro vette quando il tempo non è sufficientemente clemente. Sarà saggezza, sarà vecchiaia, sarà la sbornia di 43 spedizioni realizzate e successi importanti raggiunti, ma voglio continuare ad usare il cervello prima del mio ego. Oggi dunque ho lasciato che Denis andasse da solo fino a colle sud e lottasse per montarsi la tenda. Mi ha chiesto espressamente di farlo e la nostra amicizia e feeling anche questa volta hanno trovato una rapida intesa. Lui domani proverà a salire il Lhotse con i 45 km/h di vento previsti. Se le condizioni saranno proibitive rientrerà al Campo base. Ci aspettano alcuni giorni di riposo prima del nostro eventuale tentativo serio verso la vetta. In questa spedizione mi sono caricato di rosse responsabilità e problemi che stanno lasciando abbastanza il segno. L’incarico di organizzare l’evacuazione in elicottero di due salme da 6500 metri è tutt’altro che facile. Burocrazia e coordinazione tra sherpa, componenti del gruppo ed elicottero devo essere realizzati alla perfezione. Le ambasciate ed i compagni di spedizione delle due vittime sono già allertati e pronti. La faccenda che anche io sia pilota d’elicottero mi sta davvero impegnando e gratificando dato che ogni giorno ci sono richieste, comunicazioni tra alpinisti e gli amici piloti a Kathmandu nonché richieste di informazioni, delucidazioni ecc.. Qua c’è davvero da organizzare un impianto che funzioni e che sia il più semplice possibile. Ci sono poi i soliti problemi di riparazione del generatore di corrente (da quando l’ho fatto “riparare” a Kathmandu mi sta facendo impazzire. Tamara oggi l’ho incrociata sopra campo 2. Mi sembrava un po’ lenta e troppo abbigliata ma il suo viso era solare come sempre e dunque non c’è da preoccuparsi. Nei prossimi giorni deciderò cosa fare assieme a Denis. Sono più di due mesi che sono qua e psicologicamente ero partito per fare la Guida ed ora mi ritrovo d avere possibilità di azione verticale nonchè la mansione di logista dei soccorsi in elicottero.. E’ la prima volta che mi capita una cosa così strana… Sto pure già pensando al prossimo grande impegno alpinistico. L‘invernale in Pakistan al G2 con Denis Urubko. Nessun ottomila del Karakorum è masi stato salito d’inverno…. Vabbè ora vediamo cosa devo fare qua e pò ne riparleremo. Non sono una macchina ed ho bisogno anche io di riposare e pensare. Per sopravvivere a tante spedizioni il segreto e sapersi porre freni, priorità, momenti di riflessioni ed è ciò che voglio fare nei prossimi giorni… Sembra arrivi dopo il 20 maggio una larga finestra di bel tempo… Ora vi lascio che mi stanno chiamando quelli della spedizione russa……



riparando il generatore

3 Comments

  1. Good decision to turn back in this windy day. Good luck next days Simone, say hello to Dennis.

  2. Ciao Simone,
    leggendo le tue righe, certamente non vi annoiate, eh??
    avanti così, caro mio!!

    Quì da noi tutto ok, c’è chi riposa a Kalymnos, c’è chi sta nelle catacombe…
    Ma ieri primo giro in bici…. 70km e l’anca non fa una piega!!! Dolori ZERO!!!!

    Ci sentiamo e…. Halt die Ohren steif!

    Mirko

  3. hola simone…. soy Aldo de Mexico, enferme y baje a kathmandu pero voy de regresoooo para la proxima ventana!!!

    un abrazo y saludos pa ti y deniss.


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • May 2010
    M T W T F S S
    « Apr    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

    Join 26 other followers