Again in base camp

Simone piloting toward Everest and Lhotse

05/04/2010
After one week of silence, I prepared a new report with several news. After the acclimatization period till Camp 3, we decided to fly to Kathmandu the 29th april to have 4 days rest. We flown by hely from base camp but after 2 days in the capital, Aldo get sick and he spend all night vomiting and with stomac problem. He tried in all ways to get better but the pain doesn’t stop. So yesterday we flown back to Base camp as scheduled ( I piloted the Hely of Fishtail till BC together with capt. Ashis) but Alto continued to feel bad. So this morning after a medical consultation he decided to abort the expedition and fly back to Kathmandu and Italy to investigate what really make him so sick. Doctors said that is probably an infection provocated by perished food…
So I and Denis are now “alone” in our base camp without our friend and client Aldo. Now we are organizing the next 4 weeks and decide what climb or route we want to try. On Everest and Lhotse there are a lot of projects to be realized….

Simone e Aldo today 4th may

4/5/2010
Rieccoci al campo base

Dopo una settimana in cui non avete avuto notizie di noi, è finalmente arrivato il momento di questo aggiornamento. Dopo la fase di acclimatamento e la notte passata a Campo 3 da parte di Denis e Aldo, siamo scesi a Kathmandu per 4 giorni a riposare. Anzichè scendere di un paio di giorni a piedi fino a Deboche, abbiamo deciso di volare a Kathmandu e riprenderci dai piccoli malanni e dalla stanchezza.
Purtroppo il giorno 1 maggio, verso sera, Aldo si è sentito male ed ha passato la notte in bagno con dissenteria e vomito. Nonostante le medicine e tutti gli sforzi, Aldo non è riuscito a guarire da quella che è stata diagnosticata come una infezione intestinale dovuta ad una sorta di intossicazione alimentare. Nonostante ciò ieri siamo volati nuovamente a Kathmandu al Campo base con il sottoscritto ai comandi dell’elicottero AS350 B3 della Fishtail, ma Aldo non si è ripreso e stamattina, debole e debilitato ha deciso di seguire i consigli dei medici qua presenti e farsi evacuare nuovamente in elicottero verso Kathmandu. Da li prenderà il primo volo per l’Italia per effettuare gli accertamenti clinici e le cure necessarie.
Io e Denis siamo dunque rimasti”soli” senza il nostro Aldo da accompagnare sulla cima più alta della terra. Ora stiamo riorganizzando la logistica ed i nostri piani… Pobabilmente domani o dopodomani saliremo per andare fino a colle sud 8000 m a dormire e ultimare l’acclimatamento necessario per fare qualcosa di diverso e senza ossigeno sul Lhotse o sull’Everest…

Simone and Aldo before taking off

4 Comments

  1. Complimenti ai puristi della montagna che criticano gli altri che fanno spedizioni commericali e che loro vanno avanti e in dietro al campo base in elicottero. Davvero complimenti!!!!!! Sarebbe un esempio da imitare!!!!!
    Carlo

  2. ciao Simone, ho letto della possibile traversata Lhotse Everest. Sarebbe un’altra incredibile impresa. Penso che la deciderete sul momento; qualunque tentativo facciate avete tutto il nostro sostegno e fate attenzione lassù!

  3. forza Simone e Denis! jack

  4. All the best from a huge fan of your appoach to climbing! I enjoy very much reading your diary, thanks for keeping it updated.


Comments RSS TrackBack Identifier URI

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • May 2010
    M T W T F S S
    « Apr    
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  
  • Enter your email address to follow this blog and receive notifications of new posts by email.

    Join 26 other followers